GESTIONE DEI RIFIUTI
L'art. 184 del Decreto Legislativo 152 classifica i rifiuti in base alle loro caratteristiche, definendo precisi gruppi di appartenenza: secondo l’origine (rifiuti urbani e rifiuti speciali!) e secondo la pericolosità (rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi). 

 
     
   
   
impianti  di riciclaggio Inerti
 

IMPIANTO DI RICICLAGGIO

L’impianto è situato nella zona industriale Asi Valle Ufita di Flumeri in provincia di Avellino.
L’impianto è installato in un’area di circa 8000 mq, nella quale possono essere distinte più aree di lavorazione con l’idea di dare al processo produttivo una razionalità ed un’efficacia che miri all’ottimizzazione delle risorse e dei risultati, garantendo la sicurezza più assoluta per persone e mezzi.
Distinguiamo quindi:

• l’area dov’è situato l’impianto che dispone con un ampio piazzale per le operazioni di carico e scarico, la registrazione computerizzata dei pesi degli automezzi in ingresso ed uscita e per lo stoccaggio dei materiali di risulta e di lavorazione;

• l’area di deposito che ospita i materiali lavorati sotto forma di cumuli suddivisi secondo tre diverse granulometrie.


L’impianto è dotato di un frantoio iniziale e di uno sgrossatura nel quale il materiale viene ridotto in pezzatura omogenea se pur ancora di grandi dimensioni e si ha l’allontanamento del ferro che generalmente è presente nei conglomerati cementizi; il materiale viene vagliato all’inizio con un pre-vaglio ed entra quindi nel frantoio nel quale viene realizzata una prima pezzatura 0/150 mm;
La parte più grossa viene scartata e rimandata ad un secondo mulino rotante a martelli che lo frantuma ad una granulometria di 0/50 mm.
L’impianto è attrezzato per eliminare anche altri materiali quali plastica,legno, ecc.

Attraverso questo moderno e tecnologico impianto il 98% dei rifiuti conferiti viene riutilizzato come materia prima secondaria, il rimanente 2% (ferro,legno,ecc) viene avviato a recupero.
La raccolta dei rifiuti può avvenire direttamente nel cantiere del cliente, oppure è il cliente che conferisce il rifiuto nel centro di riciclaggio.

 
 
Continua
 
  Informative
   
 

Il Decreto 152 all'art. 192 sancisce categoricamente che l'abbandono e il deposito incontrollato di rifiuti sul suolo e nel suolo sono vietati.
È vietata, inoltre, l'immissione di rifiuti di qualsiasi genere, allo stato solido o liquido, nelle acque superficiali e sotterranee. Chiunque viola i divieti è tenuto a procedere alla rimozione, all'avvio a recupero o allo smaltimento del rifiuti ed al ripristino dello stato dei luoghi in solido con il proprietario e con i titolari di diritti reali o personali di godimento sull'area, ai quali tale violazione sia imputabile a titolo di dolo o colpa, in base agii accertamenti effettuati, in contraddittorio con i soggetti interessati, dal soggetti i preposti ai controllo, il Sindaco dispone con ordinanza le operazioni a tal fine necessario ed il termine entro cui provvedere, decorso il quale procede all'esecuzione in danno dei soggetti obbligati ed al recupero delle somme anticipate.

 
  I nostri Servizi - Impresa Edile - Flumeri - VAlle ufita - Avellino  
  Transporto  
  Materiale Edile  
  Raccolta  
  Demolizioni  
  Campione s.a.s.
di Granaudo Michele & C

Area Industriale A.S.I. ,
Valle Ufita - 83040 Flumeri (AV)
tel.: +39 0825 443166
fax:+39 0825 172 06 53
web: www.campionericiclaggio.it
mail: info@campionericiclaggio.it
P.Iva 02113740647

Iscritta - Impresa di Riciclaggio n°31 del 19/12/2002 della Prov. di Avellino
 
 
 
 
 
 
Dati Anagrafici Aziendali - Campione Sas - Copyright © 2007 | info@campionericiclaggio.it | P.iva 02113740647 powered by e-direct.it

riciclaggio materiali inerti Campania - riciclaggio materiali inerti - inerti Avellino - Flumeri irpinia e-direct - Siti web avellino - Area Industriale A.S.I. , Impianti di riciclaggio materiali