Campione Riciclaggio Materiali inerti - Valle Ufita - Flumeri - Avellino
 

"Si tratta in pratica di un'attività tendente ad utilizzare tutti i materiali derivanti da scavi, rifacimenti, restauri, costruzioni, demolizioni e così via al fine di poter produrre pietre, pietrame, ferro e altri materiali minori che potranno essere riutilizzati.."

 
 

GESTIONE DEI RIFIUTI
L'art. 184 del Decreto Legislativo 152 classifica i rifiuti in base alle loro caratteristiche, definendo precisi gruppi di appartenenza: secondo l’origine (rifiuti urbani e rifiuti speciali!) e secondo la pericolosità (rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi). 

 
   
  1 2 [3] 4 5  
 

CLASSIFICAZIONE
L'art. 184 del Decreto Legislativo 152 classifica i rifiuti in base alle loro caratteristiche, definendo precisi gruppi di appartenenza: secondo l’origine (rifiuti urbani e rifiuti speciali!) e secondo la pericolosità (rifiuti pericolosi e rifiuti non pericolosi). 
Sono rifiuti urbani:
- rifiuti-domestici, anche ingombranti, provenienti da locali e luoghi adibiti ad uso di civile abitazione;
- i rifiuti provenienti dallo spazzamento delle strade;
- i rifiuti di qualunque natura o provenienza, giacenti sulle strade ed aree pubbliche o sulle strade ed aree private comunque soggette ad uso pubblico o sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d'acqua;
- i  rifiuti vegetali provenienti da aree verdi, quali giardini, parchi e aree cimiteriali;
- i rifiuti provenienti da esumazioni ed estumulazioni, nonché gli altri rifiuti provenienti da attività cimiteriale.


Sono rifiuti speciali:
- i rifiuti da attività agricole e agro-industriali;
- i rifiuti derivanti dalle attività di demolizione, costruzione, nonché i rifiuti pericolosi che derivano dalle attività di scavo;
- rifiuti da lavorazioni Industriali;
- rifiuti da lavorazioni artigianali;
- rifiuti da attività commerciali;
- rifiuti da attività di servizio;
- rifiuti derivanti dalla attività di recupero e smaltimento di rifiuti, i fanghi  prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla  depurazione delle acque reflue e da abbattimento di fumi;
- rifiuti derivanti da attività sanitarie;
- I macchinari e le apparecchiature deteriorati ed obsoleti;
- veicoli a motore, rimorchi e simili fuori uso e loro parti;
- combustibile derivato da rifiuti;
- rifiuti derivati dalle attività di selezione meccanica dei rifiuti solidi urbani.

Sono rifiuti pericolosi quelli non domestici indicati espressamente come tali, con apposito asterisco, nell'Allegato D della parte quarta del D.Lgs. 152 del 3 aprile 2006; ad esempio, quelli prodotti dalla lavorazione di minerale solforoso, quelli prodotti da trattamenti fisici e chimici di varia natura, i fanghi contenenti oli, i rifiuti agrochimici, i prodotti per i trattamenti del legno, i residui di taglio, i trucioli, i residui di materiali contenenti solventi, i catrami vari e tutti quei materiali venuti a contatto con sostanze pericolose.

 
 
 
  I Nostri Servizi  
  Transporto  
  Materiale edile  
  Raccolta  
  Demolizioni  
  Campione s.a.s.
di Granaudo Michele & C

Area Industriale A.S.I. ,
Valle Ufita - 83040 Flumeri (AV)
tel.: +39 0825 443166
fax:+39 0825 172 06 53
web: www.campionericiclaggio.it
mail: info@campionericiclaggio.it
P.Iva 02113740647

Iscritta - Impresa di Riciclaggio n°31 del 19/12/2002 della Prov. di Avellino
 
 
 
 
 
   
All right reserved Campione s.a.s - Copyright © 2007 | info@campionericiclaggio.it | P.iva 02113740647 powered by e-direct